3 giugno 2024
Imola di grandi rimonte per Alberto Cerqui nella Porsche Carrera Cup Italia
29 maggio 2024
Alberto Cerqui ad Imola per continuare l'attacco alla Porsche Carrera Cup Italia 2024
6 maggio 2024
Avvio promettente per Alberto Cerqui nella Porsche Carrera Cup Italia 2024
30 aprile 2024
La Porsche Carrera Cup Italia prende il via da Misano: Alberto Cerqui tra i protagonisti più attesi
25 gennaio 2024
Alberto Cerqui rinnova la partnership con BeDriver per il 2024 nella Porsche Carrera Cup Italia e in alcuni eventi internazionali
 
6 maggio 2024
AVVIO PROMETTENTE PER ALBERTO CERQUI NELLA PORSCHE CARRERA CUP ITALIA 2024
 
È stato un avvio promettente quello di Alberto Cerqui nella Porsche Carrera Cup Italia, che nel weekend appena trascorso ha preso il via dal Misano World Circuit.

A bordo della Porsche 992 GT3 Cup n.3 curata dal team BeDriver, il pilota bresciano ha dimostrato di avere il passo per lottare nelle posizioni di testa nonostante un inconveniente nel libere, ed ha conquistato due sesti posti ed i primi 20 punti stagionali.

Nel corso delle uniche prove libere in programma, in notturna, il pilota è stato rallentato dalla sfortunata rottura di un braccetto che lo ha costretto a rientrare ai box per consentire al team di ripristinare la vettura. Grazie al lavoro dei tecnici BeDriver, nelle prove ufficiali Cerqui è riuscito a strappare la sesta posizione in griglia per gara uno con il tempo di 1'35"421, risultando quinto nella graduatoria dei secondi tempi che da regolamento stabilisce l'ordine di partenza di gara due con un ottimo 1'35"540.

In gara uno, corsa in notturna davanti ad un numero pubblico di appassionati, Cerqui è riuscito a difendersi con maestria dagli attacchi dei suoi avversari, concretizzando una gara solida che lo ha visto tagliare il traguardo al sesto posto con appena mezzo secondo di vantaggio sull'ottavo in classifica. Una prestazione di forza e di esperienza che sottolineano ancora una volta il valore del driver bresciano.

In gara due il portacolori BeDriver è partito molto forte, recuperando subito una posizione. Mantenutosi al quarto posto fino a metà gara, Cerqui ha poi patito il degrado dello pneumatico posteriore sinistro, che lo ha limitato soprattutto nelle ripartenze, ma grazie alla grinta messa in pista è riuscito a chiudere nuovamente in sesta posizione. Un risultato che ha permesso a Cerqui di mettersi in evidenza tra i ben 31 piloti allo start, provenienti da ben 9 nazioni.

Alberto Cerqui:
"Riparto da Misano con prospettive molto buone per il resto della stagione, anche se potevamo raggiungere più di quanto abbiamo ottenuto. Grazie al lavoro del team nonostante il contrattempo nelle libere siamo riusciti a segnare buoni tempi che ci hanno garantito di partire in terza fila sia in gara uno che in gara due. Nella prima gara non sono riuscito a esprimermi al meglio, ma comunque sono riuscito a difendermi dagli attacchi di avversari forti come Marvin Klein e Lirim Zendeli, chiudendo sesto a poco più di mezzo secondo da Zendeli. Nella seconda gara sono partito più deciso, nel finale è stata tosta, ho tirato fuori tutto quello che avevo per restare più avanti possibile. Portiamo a casa 20 punti, ma sono consapevole che abbiamo il potenziale per puntare più in alto. Ora testa a Imola, dove abbiamo condotto a metà aprile il test collettivo. Le risposte erano state positive, quindi sono fiducioso di poter essere protagonista".